Con le mappe Italy For Kids anche i piccoli potranno guidarci alla scoperta di una città.

Perché per iniziare a viaggiare non è mai troppo presto e si può fare anche a partire dalla propria città!

Italy For Kids è un progetto di mappe illustrate delle città italiane rivolto ai bambini e pensato per turisti e viaggiatori ma anche per esploratori curiosi all’interno della propria città. Mappe vere, reali, adatte ad essere condivise con i piccoli in un viaggio comune alla scoperta delle meraviglie delle nostre città d’arte più famose.

Italy for kids logoNato nel 2015 da due menti, secondo me, geniali, ItalyForKids ha due mamme: Sara Dania e Donata Piva, che da sempre lavorano tra comunicazione, editoria e digitale. Convinte che come meta di viaggio kids-friendly non ci siano solo Londra, Parigi e New York e che i bambini amino le città che abitano, hanno ideato e realizzato la prima mappa per i bambini dedicata ad una città italiana, iniziando da Milano, la città in cui loro stesse vivono.

Le mappe di ItalyForKids, semplificate ma reali, permettono di orientarsi alla scoperta delle città con un approccio giocoso e divertente. Oggi sono disponibili le mappe di Firenze, Venezia, Roma, Milano, Torino e Genova.

Le illustrazioni sono tutte di Matteo Cerato e, oltre ad essere molto apprezzate dai bimbi, rendono le mappe adatte ad essere collezionate e aiutano i piccoli esploratori a riconoscere i personaggi ricorrenti da una mappa all’altra. Pensate che sorpresa ritrovare Michelangelo a saltare da una mappa all’altra tra Firenze, Roma e Milano!!! Le città sulle mappe di Italy For Kids sono abitate da adulti, bambini, animali e da personaggi famosi che faranno incuriosire i piccoli e spesso sorridere i più grandi. A Firenze per esempio ho trovato Margherita Hack vicino all’Osservatorio Astronomico di Arcetri – proprio lì dove banalmente mi sarei aspettata Galileo – e poi il carretto del famoso “1 Fiorino!” di Non ci resta che piangere, indimenticabile film di Benigni/Troisi.

Il retro delle mappe è un “campo di gioco” per intrattenere i bambini: scopri le differenze, unisci i puntini, labirinti, trova l’intruso… E in più un foglio pieno di stickers da appiccicare come traccia del proprio passaggio sulla mappa.

 

Noi viviamo a Firenze e Giorgina è abituata a muoversi in città alla scoperta dei suoi tesori, sia con noi che con la scuola. Per questo motivo quando siamo usciti insieme alla nostra mappa Italy For Kids il babbo era scettico – niente di nuovo, lui lo è sempre – e si domandava cosa avrebbe potuto aggiungere alle esperienze che già viviamo insieme.

Ecco. Si è dovuto ricredere. Giorgina ha adorato tenere lei la mappa in mano e guidata dalle illustrazioni si è orientata incredibilmente bene da sola verso la meta che avevamo individuato insieme. Avevamo scelto un percorso piuttosto breve – da casa a Piazza Pitti, passando per il Ponte Vecchio– e lei è riuscita a guidarci per tutto il percorso. E com’era felice ogni volta che individuava dal vero i monumenti segnalati sulla mappa! Anche se li conosceva già, il solo fatto di riconoscere quell’associazione tra mappa e realtà ha trasformato un tragitto percorso migliaia di volte in un vero e proprio breve viaggio.

Le mappe Italy For Kids le trovate in libreria e negli shop di alcuni musei, oltre che naturalemente su Amazon e Ibs. Andate a consultare la lista dei rivenditori QUI; le mappe costano 7 euro e sono in italiano e inglese.

Noi adesso non vediamo l’ora di acquistare anche tutte le altre mappe e, complice l’arrivo della primavera, programmare qualche breve fuga nelle altre città con la nostra nuova tour-leader!

 

 

Irene
Author

2 Comments

  1. stupende!
    da che età si possono usare secondo te?

    grazie 🙂

    • Irene
      Irene Reply

      Ciao! Scusa il ritardo nella risposta ma mi sono presa un periodo di pausa off-line. Secondo me dai 4 anni in su vanno bene. A Giorgina è piaciuto molto andare in giro con la sua mappa. Diventano però godibili a pieno e in autonomia un po’ più avanti, però, tipo dai 6 anni.

Write A Comment