Poiché Giorgina non è andata al nido in molti mi hanno scritto chiedendomi come trascorriamo il tempo insieme per ovviare al vuoto pedagogico lasciato dalla scelta di iscriverla direttamente alla scuola dell’infanzia a due anni e mezzo. Oggi mentre eravamo in casa ho deciso di prendere di nuovo in mano la macchina fotografica per inaugurare una serie di post sulle attività – per lo più di ispirazione montessoriana ma anche no – che svolgiamo mentre siamo insieme io e lei o mentre sta col babbo o con Kate, la nostra nuova ragazza alla pari.

Stamattina dovevamo uscire ma avevo bisogno di un’attività veloce da farle fare mentre mi preparavo e sbrigavo qualche faccenda di casa. Avevo bisogno di qualcosa che la catturasse ma che ad un certo punto l’annoiasse, magari proprio quando fosse arrivato il momento di uscire; qualcosa di intenso ma breve, come l’amore a quindici anni. Capito cosa intendo?

E dunque abbiamo inaugurato un piccolo set di lucchetti che tenevo da parte da un po’ di tempo. Come prima volta l’ho fatta facile; 3 lucchetti uguali ma di dimensioni diverse con un piccolo segno colorato fatto con lo smalto da unghie per associare con più facilità il lucchetto alla sua chiave, visto che le chiavi sono pressoché identiche l’una all’altra e non c’è cosa peggiore di scontrarsi immediatamente con un compito troppo difficile. Lo sviluppo dell’attività consisterà nell’aggiungere un paio di lucchetti diversi – non di più – e togliere i riferimenti di colore per l’associazione delle chiavi.

COSA FACCIO OGGI: CHIAVI E LUCCHETTI

OCCORRENTE:

    • lucchetti e rispettive chiavi
    • smalto colorato (in caso di chiavi identiche tra loro, per dare un piccolo aiuto iniziale)

ETÀ: 2+
DURATA: 10/15 minuti

montessori attività chiavi lucchetti

attività montessori chiavi lucchetti

attività montessori chiavi lucchetti

attività montessori chiavi lucchetti

attività montessori chiavi lucchetti

Irene
Author

3 Comments

  1. Mi piace! Secondo me, se poi le chiavi le metti tutte insieme in un anellino portachiavi, soddisfi anche quell’impellente bisogno di avere il proprio mazzettino…e magari si scorda delle TUE chiavi di casa 🙂

Write A Comment